operatori Enel per truffare

Gira sui social e su molti siti la notizia che alcuni cittadini hanno ricevuto o hanno trovato affisso davanti alla loro abitazione un volantino che ha il seguente messaggio:

[section label=”Fonte”]

[section label=”Analisi”]

A parte gli evidenti errori di grammatica e la firma di un anonimo responsabile di zona, si tratta sicuramente di un falso avviso per convincere gli ignari inquilini ad accoglierli per perpetrare il proprio intento criminoso.

Ma, abbiamo appreso da Il Secolo XIX e altri giornali online, che la notizia risale al 6 giugno 2015 e continua ancora a girare come se fosse attuale.

Una notizia simile fu riportata, sempre nel 2015, dal sito TusciaWeb ma non si ha conferma ufficiale che sia realmente avvenuto a Viterbo quello che è stato genericamente denunciato come un tentativo di truffa.

 

È senz’altro vero che numerosi truffatori girano per le abitazioni spacciandosi per responsabili di grandi aziende ma questo volantino riguarda un caso isolato verificatosi a Savona quasi 2 anni fa e che è stato denunciato prontamente dal personale Enel.

Raccomandiamo ai lettori di stare comunque attenti alle visite che ricevono presso le proprie abitazioni perché i truffatori usano tecniche sempre nuove o anche le stesse in luoghi diversi. Quindi potrebbe accadere di trovare un avviso simile (sarebbe stupido usare lo stesso) o magari migliorato per truffare dei poveri sprovveduti. Per fortuna, ci sono numerose persone scaltre che non si fanno fregare, come questa:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.